TUTTO IL BIF&ST 2017

By in
126

Qui di seguito il lettore troverà notizie su tutto quanto avvenuto al Bif&st 2017 (22-29/04)

Le Anteprime internazionali  

Il Teatro Petruzzelli ha ospitato nove film in anteprima italiana assoluta o mondiale, con la sala ogni sera sold out:
22 aprile: LA TENEREZZA di Gianni Amelio con Renato Carpentieri, Elio Germano, Micaela Ramazzotti, Giovanna Mezzogiorno, Maria Nazionale, Greta Scacchi – Italia 2017, anteprima mondiale
23: MISS SLOANE (Miss Sloane – Giochi di potere) di John Madden con Jessica Chastain, Gugu Mbatha Raw, Mark Strong, USA-Francia 2016
24: UNLOCKED (Codice Unlocked) di Michael Apted con Noomi Rapace, Orlando Bloom,  Michael Douglas, John Malkovich – Regno Unito 2017, 98’, anteprima mondiale
25: GOING IN STYLE (Insospettabili sospetti) di Zach Braff con Morgan Freeman, Michael Caine, Alan Arkin, USA 2017
26: 20th CENTURY WOMEN di Mike Mills, con Annette Bening, Ellen Fanning, Greta Gerwig, USA 2016
27: GET OUT (Scappa) di Jordan Peele con Bradley Whitford, Allison Williams, Betty Gabriel, Catherine Keener, USA 2017
28: LE DIVAN DE STALINE di Fanny Ardant con Gérard Depardieu, Emmanuelle Seigner, Francia-Portogallo 2016
29: RETURN TO MONTAUK di Volker Schlöndorff con Stellan Skarsgård, Bronagh Gallagher, Nina Hoss, Niels ArestrupGermania-Francia-Irlanda 2017
29: GIFTED (Gifted – Il dono del talento) di Marc Webb con Chris Evans, Mckenna Grace, Jenny Slate, Lindsay Duncan, Octavia Spencer, USA 2017 – anteprima internazionale

Panorama internazionale

In questa sezione sono stati presentati 10 film in concorso e 2 fuori concorso provenienti da tutto il mondo e presentati al Bif&st in anteprima italiana o internazionale. I film italiani hanno avuto a Bari la loro anteprima mondiale.

Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori selezionati e presieduta dall’attrice, sceneggiatrice e regista Chiara Caselli, ha attribuito i seguenti riconoscimenti:

  • Bif&st 8½  International Award per il miglior regista
  • Bif&st 8½  International Award per il miglior attore protagonista
  • Bif&st 8½  International Award per la migliore attrice protagonista.

Questi i film presentati in concorso:

  • AN ORDINARY MAN di Brad Silberling con Ben Kingsley, Peter Serafinowicz, USA 2017, anteprima mondiale
  • CAROLE MATTHIEU di Louis-Julien Petit con Isabelle Adjani, Corinne Masiero, Lyes Salem, Francia 2016
  • LAND OF THE GODS di Goran Paskaljevic con Victor Banerjee, Geetanjali Thapa, Uttara Baokar, India-Serbia 2016
  • EL OTRO HERMANO di Israel Adrián Caetano con Angela Molina, Leonardo Sbaraglia, Daniel Hendler, Argentina-Francia-Spagna-Uruguay 2017
  • EN AMONT DU FLEUVE di Marion Hänsel con Olivier Gourmet, Sergi López, Belgio- Paesi Bassi-Croazia 2016
  • GOLD di Stephen Gaghan con Matthew McConaughey, Edgar Ramirez, Joshua Harto, Timothy Simons USA 2016, Eagle Pictures
  • DIE NACHT DER 1000 STUNDEN di Virgil Widrich con Laurence Rupp, Amira Casar, Austria-Lussemburgo-Paesi Bassi 2017
  • THEIR FINEST di Lone Scherfig con Gemma Arterton, Bill Nighy, Jeremy Irons, Jack Huston, Regno Unito 2016
  • TUTTO QUELLO CHE VUOI di Francesco Bruni con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano, Donatella Finocchiaro, Italia 2017, anteprima mondialeRAI Cinema/01 Distribution
  • UNLESS di Alan Gilsenan con Catherine Keener, Matt Craven, Hanna Gross, Hanna Schygulla, Canada-Irlanda 2016, anteprima internazionale

Fuori concorso:

  • DE PREMIER di Erik van Looy con Koen De Bouw, Saskia Reeves, Adam Godley, Charlotte Vandermeersch, Truus de Boer, Belgio-Paesi Bassi 2016
  • NOBILI BUGIE di Antonio Pisu con Claudia Cardinale, Raffaele Pisu, Giancarlo Giannini, Ivano Marescotti, Gianni Morandi, Italia 2017, anteprima mondiale.

ItaliaFilmFest/Lungometraggi. I premi

La giuria stabile del Bif&st composta da 9 critici italiani aderenti al SNCCI (Sindacato nazionale critici cinematografici italiani) – Valerio Caprara (Il Mattino), Paolo D’Agostini (La Repubblica), Fabio Ferzetti (Il Messaggero), Francesco Gallo (ANSA), Alessandra Levantesi Kezich (La Stampa), Paolo Mereghetti (Corriere della Sera), Franco Montini (presidente SNCCI), Federico Pontiggia (Il Fatto Quotidiano e La Rivista del Cinematografo), Silvana Silvestri (Il Manifesto) – ha attribuito i seguenti riconoscimenti scegliendo fra i migliori film italiani dell’anno 2016-2017:

  • Claudio Giovannesi – Premio Mario Monicelli per il miglior regista per FIORE di Claudio Giovannesi
  • Attilio De Razza e Pierpaolo Verga – Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore per INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis
  • Ficarra e Picone, Edoardo De Angelis, Nicola Guaglianone, Fabrizio Testini – Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto per L’ORA LEGALE di Ficarra e Picone
  • Francesca Archibugi, Paolo Virzì – Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura per LA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì
  • Valeria Bruni Tedeschi – Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista per LA PAZZA GIOIA di Paolo Virzì
  • Riccardo Scamarcio – Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista per PERICLE IL NERO di Stefano Mordini
  • Barbara Ronchi – Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista per FAI BEI SOGNI di Marco Bellocchio
  • Francesco Acquaroli – Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista per SOLE CUORE AMORE di Daniele Vicari
  • Enzo Avitabile – Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche per INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis
  • Rocco Marra – Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia per FALCHI di Toni D’Angelo
  • Marco Dentici – Premio Dante Ferretti per la migliore scenografia per FAI BEI SOGNI di Marco Bellocchio
  • Marco Spoletini – Premio Roberto Perpignani per il miglior montaggio per FALCHI di Toni D’Angelo
  • Massimo Cantini Parrini – Premio Piero Tosi per i migliori costumi per INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis.

ItaliaFilmFest – Opere prime e seconde

Una giuria del pubblico composta da 30 spettatori selezionati e presieduta da Klaus Eder, segretario generale della Fipresci (la Federazione mondiale dei critici di cinema), ha attribuito i seguenti riconoscimenti ai film selezionati in concorso prescelti fra le migliori opere prime e seconde inedite o uscite in sala o passate nei festival internazionali entro fine marzo 2017:

  • Premio Ettore Scola per il regista della migliore opera prima o seconda
  • Premio Mariangela Melato per il cinema per la migliore attrice protagonista
  • Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista

I film ammessi al concorso sono stati:

  • I FIGLI DELLA NOTTE di Andrea De Sica (O.P.)
  • IN GUERRA PER AMORE di Pierfrancesco Diliberto-Pif (O.S.)
  • IL PADRE D’ITALIA di Fabio Mollo (O.S.)
  • LA GUERRA DEI CAFONI di Davide Barletti e Lorenzo Conte (O.S.)
  • LA RAGAZZA DEL MONDO di Marco Danieli (O.P.)
  • LE ULTIME COSE di Irene Dionisio (O.P.)
  • OMICIDIO ALL’ITALIANA di Maccio Capatonda (O.S.)
  • ORECCHIE di Alessandro Aronadio (O.S.)
  • IL PERMESSO di Claudio Amendola (O.S.)
  • SMETTO QUANDO VOGLIO – MASTERCLASS di Sydney Sibilia (O.S.)
  • SOCIALMENTE PERICOLOSI di Fabio Venditti (O.P.)
  • TARANTA ON THE ROAD di Salvatore Allocca (O.P.), anteprima mondiale

Focus su…

I premi della sezione ItaliaFlmFest/Lungometraggi sono stati consegnati una sera dopo l’altra dal 22 al 29 aprile al Teatro Petruzzelli con proiezione al Multicinema Galleria dei film premiati. I vincitori hanno partecipato ai Focus su… condotto da Franco Montini, incontri svoltisi ogni giorno alle 19.00 al Barion. Il 28 aprile hanno preso parte al Focus i vincitori della sezione Opere prime e seconde. I riconoscimenti sono stati loro conferiti nella stessa serata al Teatro Petruzzelli.

Lezioni di cinema

Sono state ben nove le Lezioni di Cinema in programma tutti i giorni alle 11 dal 22 al 29 aprile. Si è cominciato il 22 aprile al Teatro Petruzzelli con la Master Class di Andrej Konchalovskij dopo la proiezione del suo film più recente, Paradise. Il giorno successivo è stata la volta di Alessandro Gassmann che dopo la proiezione di Il nome del figliodi Francesca Archibugi ha parlato, in particolare, di suo padre Vittorio in occasione della grande retrospettiva a lui dedicata. Il 24 è intervenuta l’attrice Greta Scacchi dopo la proiezione del film The Player di Robert Altman da lei interpretato. Pupi Avati ha tenuto la sua lezione il 25 aprile a seguire il suo film Una gita scolastica, mentre il 26 è toccato a Carlo e Enrico Vanzina ricordare il loro padre, Steno, presentando il suo libro Sotto le stelle del ’44appena pubblicato dal Centro Sperimentale di Cinematografia in occasione dei 100 anni dalla nascita del grande regista del quale verrà mostrato Un giorno in preturaDario Argento, dopo la proiezione della copia restaurata del celebre Suspiria, ha tenuto la sua Master Class il 27 aprile. Fanny Ardant e Margarethe von Trotta sono state impegnate il 28 in una conversazione a due voci al termine della proiezione di Paura e amore della von Trotta, moderata dal direttore Laudadio. Il grande attore e produttore francese Jacques Perrin, cui il Bif&st ha dedicato la sezione “Cinema e scienza”, è intervenuto il 29 dopo Il deserto dei Tartari di Valerio Zurlini da lui prodotto e interpretato accanto a Vittorio Gassman e Philippe Noiret. Infine il regista premio Oscar Volker Schlöndorff ha concluso le Lezioni di Cinema, nel pomeriggio del 29 aprile alle 17.45, dopo la proiezione del suo film Return to Montauk, selezionato per le Anteprime internazionali, in prima assoluta italiana.

Le Master Classes al Petruzzelli – seguite mediamente, ogni giorno, da oltre mille spettatori – sono stae coordinate da Enrico Magrelli, Marco Spagnoli, Maurizio Di Rienzo, David Grieco, Franco Montini.

Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence

Sono stati conferiti da Margarethe von Trotta e Felice Laudadio a Andrej Konchalovskij (22 aprile), Giuliano Montaldo (23), Pupi Avati (24), Sabrina Ferilli (25), Carlo e Enrico Vanzina (26), Dario Argento (27), Volker Schlöndorff (28), Jacques Perrin (29).

Cinema e Scienza  con il patrocinio del CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche e dell’INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

In occasione del tributo dedicato al grande attore e produttore Jacques Perrin – coordinato da Orsetta Gregoretti con la collaborazione di Silvia Mattoni – so no stati presentati alcuni film da lui diretti e/o prodotti legati al tema dell’ambiente e della natura. Film che hanno riscosso enorme successo grazie alla larghissima diffusione via tv, dvd, blu-ray, YT. Al termine di ciascuna proiezione è stato organizzato un incontro con scienziati e personalità della cultura introdotto da Silvia Mattoni, capo dell’Ufficio comunicazioni dell’INGV:

  • LE PEUPLE SINGE di Gérard Vienne, voce narrante di Michel Piccoli, 1989
    a seguire: incontro con l’etologo Enrico Alleva (22 aprile)
  • MICROCOSMOS: LE PEUPLE DE L’HERBE di Claude Nurisdany e Marie Pérennou, 1996
    a seguire: incontro con lo zoologo Roberto Argano (24)
  • LE PEUPLE MIGRATEUR di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2001
    a seguire: incontro con l’ornitologo Fulvio Fraticelli (25)
  • OCÉANS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2011
    a seguire: incontro con il direttore Istituto di Bioscienze e Biorisorse del CNR Domenico Pignone (26)
  • LES SAISONS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2015
    a seguire: incontro con il climatologo Antonio Navarra (27)
  • L’EMPIRE DU MILIEU DU SUD di Jacques Perrin e Eric Deroo, 2010
    a seguire: incontro con Ugo Gregoretti e Jacques Perrin (28, per “Cinema e storia”)

La sezione “Cinema e scienza” si è completata nel pomeriggio del 23 aprile con un evento speciale dedicato al terribile lavoro di riconoscimento delle salme dei migranti ripescate nel Mediterraneo per dar loro un’identità. Operazione coordinata dall’anatoma-patologa prof. Cristina Cattaneo presente a Bari per discuterne con Giuseppe De Mola di Medici Senza Frontiere e Michele Emiliano, introdotti da Franco Marozzi, al termine del film LAMERICA di Gianni Amelio.

A proposito di questo incontro riportiamo una dichiarazione del direttore generale di Medici Senza Frontiere Italia, Gabriele Eminente: “Siamo felici e onorati di essere stati ospiti al Bif&st con la nostra campagna #Milionidipassi, dedicata alle persone in fuga da guerre, persecuzioni e povertà. Il cinema è un linguaggio universale che ispira, emoziona, informa, coinvolge. È proprio quello che anche noi cerchiamo di fare attraverso le immagini a 360 gradi e le testimonianze dei nostri operatori dalle tragiche rotte della migrazione: consentire al pubblico di avvicinarsi e immedesimarsi quanto più possibile nel dramma di chi fugge, per restituire verità e umanità a una delle crisi più difficili del nostro tempo.”

Eventi speciali e Tributi

1. In occasione dell’ottantesimo anniversario della morte di Antonio Gramsci, per molti anni recluso dal fascismo nel carcere di Turi presso Bari, sono stati presentati il 28 aprile quattro film a lui dedicati, in collaborazione con la Fondazione Gramsci presieduta dal prof. Giuseppe Vacca:

  • ANTONO GRAMSCI – I GIORNI DEL CARCERE di Lino Del Fra, Italia 1977
  • NEL MONDO GRANDE E TERRIBILE di Daniele Maggioni, Laura Perilli, Maria Grazia Perria con Corrado Giannetti, Anita Kravos, Italia 2017
  • GRAMSCI 44 di Emiliano Barbucci, Italia 2015
  • NEW YORK E IL MISTERO DI NAPOLI – VIAGGIO NEL MONDO DI GRAMSCI di Gianni Amico e Giorgio Baratta con Dario Fo e Franca Rame, Italia 1993.

Al termine della proiezione del film NEL MONDO GRANDE E TERRIBILE, Franco CassanoPiero Di SienaGiuseppe Vacca – introdotti da David Grieco – hanno ricordato la figura di Gramsci.

2. In ricordo di Maria Pia Fusco, sceneggiatrice, giornalista e per anni collaboratrice del Bif&st, è stato presentato il 25 aprile un film da lei sceneggIato con Ennio De Concini e Tinto Brass:

  • SALON KITTY di Tinto Brass, Italia 1975

3. Altri Eventi speciali che hanno riscosso un importante successo di pubblico sono stati:

  • CRONACA DI UNA PASSIONE di Fabrizio Cattani con Bruno Zanin, Valeria Ciangottini, Vittorio Viviani, Italia 2016
  • MOLLY BLOOM per la regia e l’interpretazone di Chiara Caselli, Italia 2016
  • URLI E RISVEGLI di Nicola Ragone, Italia 2017, anteprima mondiale
  • MAESTRO di Alexandre Valenti con Francesco Lotoro, Italia 2017
  • SCIUSCIÀ ‘70 di Mimmo Verdesca, Italia 2016, seguito dalla proiezione di
  • SCIUSCIÀ di Vittorio De Sica, Italia 1945
  • LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI di Saverio Di Biagio con Primo Reggiani, Nicolas Vaporidis, Miriam Giovannelli, Chiara Gensini, Italia 2017, anteprima mondiale.

4. Per i Tributi abbiamo presentato i seguenti film:

Tributo a Andrej Konchalovskij

  • MARIA’S LOVERS di Andrej Konchalovskij, USA 1984
  • RUNAWAY TRAIN di Andrej Konchalovskij, USA 1985
  • PARADISE di Andrej Konchalovskij, Russia-Germania 2016

Tributo a Alessandro Gassmann

  • ALESSANDRO GASSMAN. ESSERE RICCARDO… E GLI ALTRI di Giancarlo Scarchilli, Italia 2013
  • I NOSTRI RAGAZZI di Ivano De Matteo, Italia 2014
  • IL NOME DEL FIGLIO di Francesca Archibugi, Italia 2015

Tributo a Greta Scacchi

  • GOOD MORNING BABILONIA di Paolo e Vittorio Taviani, Italia 1987
  • THE PLAYER di Robert Altman, USA 1992

Tributo a Pupi Avati

  • UNA GITA SCOLASTICA di Pupi Avati, Italia 1983
  • REGALO DI NATALE di Pupi Avati, Italia 1985
  • IL TESTIMONE DELLO SPOSO di Pupi Avati, Italia 1997
  • IL PAPÀ DI GIOVANNA di Pupi Avati, Italia 2008

Tributo a Sabrina Ferilli

  • LA BELLA VITA di Paolo Virzì, Italia 1984
  • DIARIO DI UN VIZIO di Marco Ferreri, Italia 1993
  • IO E LEI di Maria Sole Tognazzi, Italia 2015

Tributo a Dario Argento

  • SUSPIRIA di Dario Argento, Italia 1977

Tributo a Steno

  • UN GIORNO IN PRETURA di Steno, Italia 1953

Tributo a Volker Schlöndorff

  • I TURBAMENTI DEL GIOVANE TÖRLESS di Volker Schlöndorff, Germania-Francia 1966
  • MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE di Volker Schlöndorff, USA 1985
  • DIPLOMACY di Volker Schlöndorff, Francia-Germania 2014
  • RETURN TO MONTAUK di Volker Schlöndorff, Germania- Francia 2017

Tributo a Fanny Ardant

  • LA FEMME D’À CÔTÉ di François Truffaut, Francia 1981
  • LA VIE EST UN ROMAN di Alain Resnais, Francia 1983
  • BENVENUTA di André Delvaux, Belgio-Francia 1984
  • PAURA E AMORE di Margarethe von Trotta, Italia-Francia-Germania 1986
  • LA CENA di Ettore Scola, Italia-Francia 1998
  • L’ODORE DEL SANGUE di Mario Martone, Italia-Francia 2004
  • CALLAS FOREVER di Franco Zeffirelli, Italia-Francia 2002

Tributo a Jacques Perrin

  • LA RAGAZZA CON LA VALIGIA di Valerio Zurlini, Italia-Francia 1961
  • Z, L’ORGIA DEL POTERE di Costa-Gavras, Francia-Algeria 1969
  • IL DESERTO DEI TARTARI di Valerio Zurlini, Italia-Francia-Germania 1976
  • NUOVO CINEMA PARADISO di Giuseppe Tornatore, Italia 1988

Tributo a Carlo Di Palma

  • ACQUA E ZUCCHERO di Fariborz Kamkari, Italia 2016

Incontri

In collaborazione con la libreria La Feltrinelli e il suo direttore Giovanni Bello si sono svolti alle ore 17 dal 22 al 29 aprile sei incontri dedicati alla figura e al lavoro di Vittorio Gassman e Dino Risi ai quali sono state dedicate le vastissime retrospettive incrociate, organizzate con la collaborazione determinante di: CSCFondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca NazionaleRAI Teche – che hanno messo a disposizione una imponente massa di materiali audiovisivi – e Luce Cinecittà che ha curato 20 “pillole” ricavate dai suoi preziosi Archivi. Gli incontri sono stati coordinati dal critico francese Jean Gili con la partecipazione di Paola Gassman e di Claudio Risi, nonché di Antonio Catania, Paolo D’Agostini, Caterina D’Amico, Steve Della Casa, Fabrizio Deriu, Maurizio Micheli, Andrea OcchipintiGiancarlo ScarchilliPamela Villoresi.

Il critico e storico del cinema Paolo Mereghetti, introdotto da Franco Montini, ha presentato il 22 aprile a La Feltrinelli Il Mereghetti – Dizionario dei film 2017.

A cinquant’anni dalla morte del principe De Curtis, Totò, il Bif&st ha ricordato il 25 aprile il più grande attore comico del cinema e del teatro italiani con la presentazione di Totalmente Totò di Alberto Anile e di Vita di Totòdi Ennio Bispuri, introdotti da Jean Gili.

Musica negli occhi – In ricordo di Nino Rota

Nell’anno del Bif&st 8½ è stata ricordata l’opera di uno dei massimi compositori italiani, autore delle musiche di quasi tutti i film di Federico Fellini, e storico direttore del Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari: Nino Rota. In programma – curato dal Maestro Rino Marrone – sono stati presentati diversi estratti di musiche di Rota eseguite da vari musicisti in apertura di serata al Teatro Petruzzelli

Laboratorio di montaggio cinematografico

Dopo la positiva esperienza dei laboratori degli 8 anni passati è stato organizzato un Laboratorio per autori del montaggio dedicato a Immagine e suono condotto dal grande montatore Roberto Perpignani. Prenderanno parte al Laboratorio alcuni docenti dell’Università degli Studi e altri studiosi. Fra gli altri hanno preso parte agli incontri quotidiani: Alessandro LaterzaPaolo PonzioAngela Bianca Saponari, Federico Zecca.

Laboratorio teatrale

Un secondo laboratorio – questo di formazione teatrale – è stato condotto dal regista Francesco Giuffréincentrato sull’adattamento per la scena di Delitto e castigo di Fëdor Dostoevskij. Il progetto prevedeva che al termine del laboratorio il regista scegliesse cinque giovani attori (tre uomini, due donne) che dopo un ulteriore periodo di prove di circa 20 giorni hanno portato in scena lo spettacolo, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese presieduto da Carmelo Grassi. Con questo spettacolo Francesco Giuffrè ha recentemente vinto il “Premio Rita Sala”, creato dall’Associazione Teatro Patologico per ricordare la critica teatrale del Messaggero.

Entrambi i laboratori – promossi da SIAE e coordinati da Angela Bianchi Saponari – sono stati riservati, ciascuno, a 30 giovani selezionati dalla direzione artistica.

Convegni

1. La Fondazione Apulia Film Commission ha organizzato per il 26 aprile, alle 15.00 al Circolo Barion, un incontro sulle sue attività e sui fondi a favore del cinema e dell’audiovisivo in Puglia.

 2. “Il sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa e il settore dell’animazione”, con la parteci-pazione di Enrico Bufalini, Chiara Fortuna, Maurizio Sciarra e Andrea Coluccia si è svolto il 28 aprile al Palazzo Ex Poste, Sala 1, alle ore 15.

3. La presentazione della ACMF-Associazione Compositori Musiche da Film è avvenuta Barion il 28 aprile alle h.15.30.

La storia, la memoria – Festival Vittorio Gassman – Dino Risi, retrospettiva incrociata

Bif&st e CSCFondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale – con RAI Teche e Istituto Luce Cinecittà – hanno realizzato un vastissimo Tributo dedicato a Vittorio Gassman e Dino Risi che si è svolto a Bari nell’ambito del Bif&st 8½ dal 22 al 29 aprile 2017, a cura di Felice Laudadio con la collaborazione di Orsetta Gregoretti. Sono stati presentati 34 film interpretati da Gassman, 12 dei quali diretti da Risi, oltre ad innumerevoli materiali audiovisivi per diecine di ore provenienti dall’immenso giacimento di RAI Teche e Luce e da altri documentaristi. E’ stata inoltre allestita tutt’intorno al Teatro Petruzzelli una vasta mostra fotografica su Vittorio Gassman, composta da 100 fotografie in grandissimo formato, predisposta dalla Cineteca Nazionale del CSCCentro Sperimentale di Cinematografia.

Risarcimenti – DIAZ – DON’T CLEAN UP THIS BLOOD – 25 aprile 2017

Il 24 marzo 2012 il Bif&st presentò, nella serata inaugurale e in anteprima mondiale, il film Diaz di Daniele Vicari prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci. Fu accolto con molti applausi e molto sgomento. E parecchie polemiche. Il film – come si ricorderà – narrava le violenze di cui furono vittime i manifestanti contro il G8 arrestati nella notte del 21 luglio 2001 nella scuola Diaz di Genova e trattenuti nella caserma della polizia di Bolzaneto dove molti di loro furono torturati. Il 6 aprile 2017 la Corte Europea dei Diritti Umani di Strasburgo ha obbligato lo Stato italiano a risarcire alcune delle vittime di violenza e tortura. Il 25 aprile il Bif&st ha ripresentato il film di Vicari e Procacci per rimarcare l’assenza di una norma dello Stato che preveda e punisca il reato di tortura, secondo la Convenzione delle Nazioni Unite di 28 anni fa.

Il caso Regeni

Il 26 aprile, alle ore 19.45 nella Sala 1 del Multicinema Galleria (con replica il giorno successivo, stessa sala, stessa ora) è stato presentato il documentario:

  • NOVE GIORNI AL CAIRO. TORTURA E OMICIDIO DI GIULIO REGENI

Un racconto di Carlo Bonini e Giuliano Foschini. Scritto da Diana Ligorio. Immagini e montaggio di Alain Zika e Alessandro D’Elia. Produttore esecutivo esecutivo Laura Guglielmetti. Prodotto da La Repubblica e 42° Parallelo

Le presenze al Bif&st 2017

Come ogni anno, sono state molto numerose le presenze di cineasti italiani e stranieri al Bif&st 2017 svoltosi con la presidenza di Margarethe von Trotta e la direzione di Felice Laudadio.

Fra le attrici e gli attori presenti a Bari segnaliamo:

Francesco Acquaroli (Premio Alberto Sordi), Valeria Bruni Tedeschi (Premio Anna Magnani), Claudia Cardinale, Renato Carpentieri, Andrea Carpenzano, Chiara Caselli (presidente giuria Panorama), Antonio Catania, Fortunato Cerlino, Giorgio Colangeli, Sabrina Ferilli (Federico Fellini Award), Stefano Fresi, Alessandro Gassmann (Lezioni di cinema), Paola Gassman, Elio Germano, Corrado Giannelli, Giancarlo Giannini, Leopoldo Mastelloni, Giovanna Mezzogiorno, Maurizio Micheli, Andrea Occhipinti, Micaela Ramazzotti, Primo Reggiani, Michele Riondino, Barbara Ronchi (Premio Alida Valli), Paolo Rossi, Ninì Salerno, Greta Scacchi (Lezioni di cinema), Riccardo Scamarcio (Premio Vittorio Gassman), Federico Tolardo, Pamela Villoresi, Nicolas Vaporidis, Vittorio Viviani.

Fra i registi presenti segnaliamo:

Gianni Amelio, Francesca Archibugi (Premio Luciano Vincenzoni), Fanny Ardant e Dario Argento e Pupi Avati (Lezioni di cinema e Federico Fellini Award), Alessandro Aronadio, Davide Barletti, Francesco Bruni, Maccio Capatonda, Fabrizio Cattani, Lorenzo Conte, Toni D’Angelo, Edoardo De Angelis, Andrea De Sica, Irene Dionisio, Alan Gilsenan, Claudio Giovannesi (Premio Mario Monicelli), Francesco Giuffré (Laboratorio teatrale), Ugo Gregoretti, Fariborz Kamakari, Andrej Konchalovskij (Lezioni di cinema e Federico Fellini Award), Daniele Maggioni, Fabio Mollo, Giuliano Montaldo, Goran Paskaljevic, Jacques Perrin (Lezioni di cinema e Federico Fellini Award), Louis-Julien Petit, Pif (Pierfrancesco Diliberto), Antonio Pisu, Nicola Ragone, Claudio Risi, Giancarlo Scarchilli, Volker Schlöndorff (Lezioni di cinema e Federico Fellini Award), Alexandre Valenti, Carlo Vanzina, Mimmo Verdesca, Daniele Vicari.

E ancora: il press agent Enrico Lucherini (Lezioni di cinema), i musicisti Enzo Avitabile (Premio Ennio Morricone), Andrea Guerra, Lele Marchitelli, Pivio, Giuliano Taviani, i produttori Claudio Bonivento, Ivan Brienza, Adriana Chiesa, Roberto Cicutto, Tilde Corsi, Massimo Cristaldi, Gianluca Curti, Attilio De Razza e Pier Paolo Verga (Premio Franco Cristaldi), Elda Ferri, Elisabetta Olmi, Domenico Procacci, Massimo Spano, il costumista Massimo Cantini Parrini (Premio Piero Tosi), lo scenografo Marco Dentici (Premio Dante Ferretti), gli sceneggiatori Nicola Guaglianone, Valentino Picone e Fabrizio Testini (Premio Tonino Guerra), Antonio Manca, Silvia Scola, Enrico Vanzina, i direttori della fotografia Rocco Marra (Premio Giuseppe Rotunno) e Luciano Tovoli, i montatori Roberto Perpignani e Marco Spoletini (Premio Roberto Perpignani), i saggisti e studiosi Alberto Anile, Ennio Bispuri, Franco Cassano, Paolo D’Agostini, Caterina D’Amico, Steve Della Casa, Fabrizio Deriu, Piero Di Siena, Paolo Mereghetti, Giuseppe Vacca.

Fra le iniziative speciali del Bif&st molto attesa è risultata quella dedicata a “Cinema e scienza” che – patrocinata da CNR e INGV – vedrà la presenza di alcuni illustri scienziati quali Enrico Alleva, Roberto Argano, Fulvio Fraticelli, Domenico Pignone, Antonio Navarra; e ancora Franco Marozzi, Giuseppe De Mola di Medici Senza Frontiere e la prof. Cristina Cattaneo, l’anatomo-patologa impegnata da anni a restituire una identità ai migranti affogati nel Mediterraneo.

Il Circolo Barion è stato – essendo chiusa per lavori la tradizionale location del Teatro Margherita – la nuova sede che ha ospitato ad accesso libero per tutti le conferenze stampa delle 13, gli incontri pomeridiani delle 17 su Vittorio Gassman, Dino Risi e Totò condotti dal grande critico francese Jean Gili, e i Focus delle 19 – animati dal presidente del Sindacato nazionale critici cinematografici Franco Montini, sempre affollatissimi – chehanno visto la partecipazione dei cineasti premiati.

Grandissima parte degli appuntamenti del festival è stata ad ingresso libero.

Il Bif&st 2017 ha fatto registrare la presenza di 75.000 spettatori, fra paganti e accreditati, per tutte le proiezioni, le iniziative, le mostre e gli eventi in programa. E molto ampia è stata la copertura mediatica (quotidiani, televisioni, radio e soprattutto web, come per tutti i grandi festival internazionali).

                                                                                                          Felice Laudadio

                                                                                                   Direttore artistico

54321
(0 votes. Average 0 of 5)