CONFERENZA STAMPA 19 APRILE 2018

By in
92

Il Bif&st 2018 sarà dedicato a Vittorio Taviani, più volte ospite del festival di Bari dove nel 2011 fu insignito con suo fratello Paolo del “Federico Fellini Platinum Award”.

Come sempre negli ultimi nove anni si annuncia una forte presenza del cinema italiano al Bif&st che avrà inizio sabato prossimo al Teatro Petruzzelli con le Anteprime serali e il Panorama internazionale (“che presenta film straordinari – sottolinea il direttore del festival Felice Laudadio –, mai come quest’anno”); al Multicinema Galleria per il cinema italiano; al Circolo Barion per gli inconti con gli autori e gli attori; al Palazzo ex Poste per i laboratori formativi; al Colonnato dell’ex Provincia per la mostra su Nuovo cinema Paradiso, il film di Giuseppe Tornatore che ebbe proprio a Bari la sua anteprima mondiale 30 anni fa, nel 1988, prima del trionfo a Cannes nel 1989 e del Premio Oscar nel 1990.

Fra i cineasti sono attesi in città Antonio Albanese, Gianni Amelio, Zeudi Araya, Antonella Attili, Marco Bellocchio, Bernardo Bertolucci, Laura Bispuri, Barbora Bobulova, Anna Bonaiuto, Gianfranco Cabiddu, Massimo Cantini Parrini, Lino Capolicchio, Renato Carpentieri, Jonas Carpignano,  Donato Carrisi, Lionello Cerri, Fabio Cianchetti, Luigi Cinque, Tilde Corsi, Massimo Cristaldi, Marco D’Amore,  Eleonora Danco, Anselma Dell’Olio, Roberto De Paolis, Piera Degli Esposti, Francesca Dellera, Marco Dentici, Leonardo Di Costanzo, Maurizio Donadoni, Nicoletta Ercole, Pierfrancesco Favino, Andréa Ferréol, Anna Ferzetti, Emmanuel Finkiel, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Salvatore Maira, Milena Mancini, Vinicio Marchioni, Mario Martone, Lucia Mascino, Walid Mattar, Anna Melato, Laura Morante, Maurizio Nichetti, Susanna Nicchiarelli, Diego Olivares, Clare Peploe, Roberto Perpignani, Paola Pitagora, Domenico Procacci, Micaela Ramazzotti, Paola Randi, Stefania Rocca, Alba Rohrwacher, Matteo Rovere, Daniel Sandu, Paolo Sassanelli, Riccardo Scamarcio, Andrea Segre, Sara Serraiocco, Vittorio Storaro, Samuel Tilman, Giuseppe Tornatore, Serge Toubiana, Luciano Tovoli, Franco Trevisi, Maria Paola Trovajoli, Tian Tsering, Luca Verdone, Daniele Vicari, oltre a Pippo Baudo, Tinni Andreatta (direttrice di RAI Fiction), Rita Marcotulli, Peppe Servillo e gli scrittori e sceneggiatori Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo, presidenti delle due giurie del festival. E ancora altre personalità quali gli scienziati del CNR e dell’INGV invitati a commentare i documentari del grande regista tedesco Werner Herzog che saranno introdotti dalla presidente del Bif&st Margarethe von Trotta: Enrico Alleva, Massimo Caccia, Carlo Doglioni, Domenico Laforenza, Massimiliano Pasqui, Enrico Rava, Guido Ventura e con loro Vito Pertosa.

Una cinquantina circa i giornalisti stranieri accreditati per l’assemblea della FIPRESCI, la federazione mondiale dei critici di cinema, e oltre un centinaio i giornalisti italiani, fra i quali i delegati all’assemblea del Sindacato nazionale critici cinematografici.

54321
(0 votes. Average 0 of 5)