Break up - L’uomo del cinque palloni

By in
183

di Marco Ferreri con Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Catherine Spaak.  talia-Francia 1968, 86’
v.it. sott. ingl.

Produzione Compagnia Cinematografica Champion, Les Films Concordia
Distribuzione Interfilm
Sceneggiatura
Marco Ferreri, Rafael Azcona
Musiche Teo Usuelli
Montaggio Renzo Lucidi
Fotografia Aldo Tonti
Scenografia Carlo Egidi
Costumi Luciana Marinucci

Realizzato tra il 1963 e il 1967 da Marco Ferreri, il film venne ridotto a episodio del film collettivo Oggi, domani e dopodomani (con gli altri episodi firmati da Luciano Salce ed Eduardo De Filippo), prima della sua uscita in versione completa in Francia nel 1969. Interpretato da Marcello Mastroianni (imprenditore finito nel vortice dell’ossessione nel chiedersi fino a che punto si possa gonfiare un palloncino) e Catherine Spaak (nei panni della fidanzata e prossima moglie), Break Up-L’uomo dei cinque palloni torna nella sua versione integrale. «Prima di Dillinger è morto, Ferreri affronta il tema dell’irrazionale che irrompe nell’ovvietà della civiltà dei consumi, con uno stile semisperimentale già molto interessante. Il film […] è il primo di una serie di ritratti maschili raccontati con “dolorosa autoironia” da cui sa prendere anche le distanze per descriverne follie e contraddizioni, specie di viaggio nei “comportamenti salienti dell’individuo borghese, attraverso le proprie ossessioni e le proprie paure: consumo, cibo, regressione, evasione, feticismo, morte” [Aprà]» (Paolo Mereghetti).

Restaurato da Fondazione Cineteca di Bologna e Museo Nazionale del Cinema di Torino in collaborazione con Warner Bros (Los Angeles), con il munifico contributo di Massimo Sordella e il sostegno di Nuovo Imaie (Roma). Le lavorazioni sono state effettuate presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata nel 2016

In programmazione
23/04 ore 16:00 Galleria 3
ingresso libero